Domande più frequenti sull’esame di Fondamenti di Informatica

Qual è la durata dello scritto?

Lo scritto è formato da due parti, la prima relativa ad argomenti Generali di Informatica, la seconda al Pascal. Le due parti possono essere consegnate e ripetute separatamente (ovvero, lo studente può fare solo la prima parte dello scritto o in alternativa solo la seconda parte). La parte Generale viene consegnata per la compilazione all’orario dello scritto, e viene ritirata dopo circa 45-50 minuti. La parte Pascal comincia esattamente un’ora dopo l’inizio della prima e viene ritirata anch’essa dopo 45-50 minuti. A titolo esemplificativo, se l’orario dello scritto è 15:00, la parte generale viene consegnata alle 15 e viene ritirata alle 15:50, mentre la parte Pascal viene consegnata alle 16 e viene ritirata alle 16:50. Gli studenti interessati a compilare la sola parte Pascal possono quindi presentarsi direttamente alle 16.

Cosa succede se ci si dimentica di iscriversi?

In linea di massima un numero limitato di studenti (3 o 4) vengono accettati anche in mancanza di iscrizione alla lista dell’esame. Se però gli studenti inadempienti sono in quantità considerevole ci si riserva la possibilità di rifiutare iscrizioni fuori tempo. Questa riserva è dovuta unicamente a problemi organizzativi: infatti gli esami sono organizzati sulla base del numero degli studenti iscritti; grosse variazioni a questi numeri rendono problematica anche la gestione degli studenti che avessero seguito comportamenti corretti. Ovviamente, vengono sempre accettati studenti in sostituzione di eventuali iscritti che non si siano presentati.

Si possono consultare gli appunti?

Per ognuna delle parti dello scritto gli appunti possono essere consultati solo dopo mezz’ora dall’inizio. Ovvero, per una parte iniziata alle ore 15 (che presumibilmente terminerà alle 15:50), la consultazione degli appunti o di testi è permessa solo dopo le 15:30.

Si possono utilizzare calcolatrici o calcolatori?

L’uso di calcolatrici o calcolatori è vietato durante gli scritti. Si fa comunque presente che non sono presenti, negli scritti, esercizi che richiedano calcoli matematici complessi.

Quando saranno disponibili i voti degli scritti?

La sera (di solito verso mezzanotte) del giorno prima dell’orale, di solito la Domenica, sull’URL

http://www2.stat.unibo.it/palareti/studenti/index.htm

oppure su apposito tabulato esposto in bacheca appena possibile il giorno dell’orale.

Lo scritto fino a quando viene considerato valido?

Fino all’ultimo appello dell’Anno di corso. Orientativamente, per gli studenti dell’anno di corso 1996-1997 la validità dell’esame è fino agli appelli del gennaio 1998, mentre per gli studenti dell’anno di corso 1997-1998 la validità dell’esame è presumibilmente fino agli appelli del gennaio 1999.

Quante volte è possibile ridare lo scritto?

Tutte le volte che lo studente desidera. Va comunque tenuto conto che se lo studente rifà lo scritto, verrà considerato valido l’ultimo voto, anche se è inferiore ai voti precedenti.

Quando bisogna consegnare la tesina?

La tesina deve essere consegnata prima di dare l’orale. Le tesine vengono ritirate in coincidenza degli scritti: comunque lo studente può fare lo scritto e consegnare la tesina in appelli o anche sessioni diverse, purché siano entrambi precedenti all’orale.

Quali sono i voti sufficienti?

Per la tesina verrà cosiderato sufficiente (ai fini dell’ammissione all’orale) il voto 4 (su massimo di 10); per lo scritto, verranno valutate separatamente la parte Generale e la parte Pascal, ognuna delle quali dovrà avere una valutazione di almeno 2 (su un massimo di 5).

Cosa bisogna fare per avere la sufficienza all’orale?

Bisogna aver consegnato la tesina in un appello precedente o il giorno dello scritto, con valutazione di almeno 4/10. Inoltre bisogna aver ottenuto una valutazione di almeno 2/5 sia in uno scritto Generale sia in uno scritto Pascal.

In che ordine vengono interrogati gli studenti all’orale?

In linea di principio, l’ordine di interrogazione degli studenti è così formato:

  1. innanzitutto vengono considerati gli studenti iscritti allo scritto dello stesso appello dell’orale, nell’ordine di iscrizione;
  2. vengono poi considerati gli studenti iscritto all’orale, anch’essi in ordine di iscrizione;
  3. vengono infine considerati gli studenti non iscritti che comunque si presentino all’orale.

Chi avesse particolari problemi di lavoro o di trasporto può chiedere comunque di modificare l’ordine per ciò che lo riguarda.

Quando devono presentarsi gli studenti all’orale?

Gli studenti dovrebbero presentarsi all’orario ufficiale dell’esame. Infatti, allo scopo di organizzare correttamente l’orale, si farà l’appello degli studenti presenti e si indicheranno quanti e quali studenti saranno interrogati nella mattina e nel pomeriggio ed eventualmente nei giorni seguenti.

Gli studenti assenti al momento dell’appello saranno automaticamente posti in fondo alla lista d’esame.